Una rete per il Monferrato…

ru
Senza una rete non si può segnare

IN ECONOMIA la “rete” è uno strumento giuridico-economico di cooperazione fra imprese che, attraverso la sottoscrizione di un contratto, detto appunto “Contratto di Rete” si impegnano reciprocamente, in attuazione ad un programma comune, a collaborare in forme ed ambiti attinenti le proprie attività. Ciò avviene scambiando informazioni e prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologica, e realizzando in comune determinate attività attinenti l’oggetto di ciascuna impresa. Scopo della rete? Accrescere individualmente e collettivamente la capacità innovativa e la competitività sul mercato delle imprese partecipanti al progetto.
IN MONFERRATO la creazione di una “rete” è  l’obiettivo di Bike Comedy Club per il 2017

Annunci

La vecchia chiave dello zio Dionisio

bia

“Ma cos’è questa chiave?”. E’ iniziato tutto così, da uno vecchio portagioie d’argento ritrovato ormai tutto nero nel cascinotto di campagna, tra vecchie lampadine, barattoli, innaffiatoi di ferro scassato, falci, corni scavati all’interno con la pomice per affilare le lame, zappe, zappette, sacchetti di sementi, una graziosa stufetta di ghisa. C’è voluto un po’ di tempo, la ricerca è stata lunga, qualche tentativo è andato fallito. Poi quella vecchia chiave di ferro è entrata come a casa nell’improbabile serratura di una buia cantina di famiglia, dove forse avrò messo piede una volta da bambino.

bia1

“Clic”, “clac”, “sbranc”: quella chiave ha liberato un mondo. Gli occhi hanno dovuto adattarsi qualche minuto alla semi oscurità. Ragnatele, polvere, ruggine, vecchi oggetti ammassati tra altri che sembrano messi lì da non molto. E nell’angolo, protetta da una pila di cartone, è spuntata una vecchia ruota coperta dal parafango mezzo sbilenco. Via i cartoni ed eccola: una vecchia #Bianchi da passeggio.

bia4

Ad occhio, avrà almeno 50 anni. Di chi era quella Bianchi dalle gomme ormai marcite ma dal telaio che sotto polere e un po’ di ruggine “suona” ancora perfetto? Era del bisnonno Francois detto Giulòt? Di nonno Arnaldo? Di zio Dionisio?
Ora cercherò un meccanico restauratore, quando riuscirò ad estrarla dall’ammasso di oggetti che stipano la cantina gli affiderò la vecchia Bianchi.

bia3

A maggio riuscirà ad affrontare collinette e sterrati della #Gravellata? Resisterà fino a settembre per schierarsi al via della #Monsterrato? Abbiamo in progetto partenze dedicate a bici passeggio vintage su percorso idoneo. Quante storie si potrebbero raccontare? Quanti ricordi potrebbero rivivere? Quante emozioni potrebbero riaffiorare?

(Segue) (forse)

Some mornings in the Monferrato…

fre
Il Monferrato casalese visto da Fabio Meninio

Some mornings in the Monferrato, in the hills of Gravellata and Monsterrato, is too tempting to leave the road to look for peace. The cold freezes, but under the white blanket of embers fire is always on. It warms the heart
http://www.bikecomedy.eu

—-

Certe mattine in Monferrato, tra le colline di Gravellata e Monsterrato, è troppo forte la tentazione di lasciare la strada per cercare pace. Il freddo gela, ma sotto la bianca coltre di brace il fuoco è sempre acceso. E riscalda il cuore

Gravel bike, per chi proprio si è rotto…

kona

Gravel bike…che? Per molti appassionati di ciclismo la #gravel ( ghiaia) è un oggetto ancora misterioso. In parole semplici, le gravel bike sono l’anello di congiunzione tra le specialissime da strada e le bici da ciclocross. Sono nate in America per permettere ai cicloamatori di affrontare sia l’asfalto che le strade bianche.
Per contribuire a diradare il mistero, abbiamo deciso di avviare una carrellata dei modelli che ci risultano presenti sul mercato italiano. E iniziamo con la #Kona #Rove Al: con un prezzo annunciato di “soli” 800 euro circa (fonte La Mia Bici) , questo modello base del marchio americano ci sembra particolarmente adatto per chi vuole assaggiare le emozioni del #gravelbiking (oltre che per chi si è rotto di dover pagare una bici global come una utilitaria o una moto d’alta gamma). Sollecitiamo l’opinione di chi già ne possiede una: le recensioni che davvero ci interessano.
E mettiamo questo spazio a disposizione degli utenti che vogliono presentare e parlare della loro gravel bike
New age #gravelbiking : secondo noi, il modo più intimo per mettere d’accordo sport, passione, ciclismo, bicicletta, natura e libertà.